menu
logo planet pompeii
profile
Comprimi il riquadro laterale

Casa della Caccia Antica

Regio VII   Insula 4.48

E’ su via della Fortuna, poco più avanti della casa del Fauno in direzione di Porta di Nola.

Prende il nome da una grande e suggestiva pittura ritrovata sul muro del giardino. E’ rappresentato un paesaggio di montagna dove si svolge l’antica caccia di belve. Di origine sannitica, questa casa presenta delle buone decorazioni in quarto stile.

Le personificazioni dell’autunno e dell’inverno sono raffigurate sulle pareti dell’Atrio. Sulle pareti opposte del secondo cubicolo a destra, si notano soggetti mitologici. A sinistra è Leda e il cigno, raffigurata tra i medaglioni con i busti di Giove e Diana e, a destra, la Venere pescatrice tra Mercurio e Apollo.

Nel tablino si notano paesaggi del Nilo con pigmei, amorini che cacciano belve e, con grande effetto, tappeti e lembi di stoffa gonfiati dal vento. Nell’esedra di fronte al giardino, tra fantastiche architetture e ricchi dettagli ornamentali, si nota Diana al bagno spiata da Atteone e sul fondo Apollo con il pastore.

Casa della Caccia Antica
Il tablino: quadretti raffiguranti scene di amorini che cacciano belve
Il tablino: quadretti raffiguranti scene di amorini che cacciano belve
Particolare di figura alata
Il tablino
Comprimi il riquadro laterale